Skip to main content

Cause di un infarto miocardico


Spesso a causare un infarto miocardico è un’aterosclerosi delle arterie coronarie (cardiopatia coronarica), ovvero il restringimento più o meno marcato del lume delle coronarie dovuto alla formazione sulle loro pareti di placche di grassi, colesterolo e, in parte, anche di calcio.

Principali fattori di rischio nell’uomo e nella donna

Fattori di rischio modificabili:

fumo - ipertensione - ipercolesterolemia - diabete mellito - obesità - sedentarietà - dieta scorretta - depressione e stress - forte affaticamento psico-fisico per impegni lavorativi e familiari

Fattori di rischio non modificabili:

età - sesso - anamnesi familiare: infarti miocardici, interventi di bypass coronarico, ictus in parenti di primo grado

Nella donna incidono molto anche i seguenti fattori di rischio:

  • Fino alla menopausa gli estrogeni proteggono la donna dal rischio di infarto. Con la menopausa la produzione ormonale diminuisce e di conseguenza aumenta sensibilmente il rischio di infarto.
  • Le donne con alterazioni ormonali – ciclo molto irregolare e menopausa precoce – sono particolarmente esposte a rischio di infarto.
  • Le donne fumatrici che assumono anche la pillola, soprattutto se sono anche in sovrappeso, sono anch’esse ad alto rischio.